RICERCA SITO

Attività economiche di Atene e Sparta

Per il sistema economico delle antiche città grecheè possibile effettuare operazioni sul mercato delle materie prime, sul lavoro, sui servizi con lo scopo di ricevere profitti e soddisfazione delle esigenze degli abitanti delle politiche. Le attività economiche di Atene, come Sparta, erano concentrate principalmente sull'agricoltura. Un po 'più tardi include la vendita di merci, che ha contribuito all'accesso alle rotte marittime.

Le attività economiche di Atene in modo significativodifferisce da Sparta a causa della diversa organizzazione e stile di vita. Sebbene entrambe le politiche abbiano una caratteristica comune - l'uso del lavoro da schiavi per soddisfare tutti i bisogni dell'élite dirigente. Avendo trovato se stessi nei debitori e nella terra perduta, anche i contadini potevano entrare in difficoltà e dare un raccolto dalle loro terre come pagamento di debito.

Condizioni per lo sviluppo dell'attività economica nell'antica Grecia

Nell'antica Grecia il tecnicoprogresso - questo è ciò che ha determinato l'inizio dell'era arcaica. Ferro ampiamente distribuito, che ha influenzato la produzione - dal mestiere ha assunto una natura seriale. L'avvento di ulteriori fondi accelerò lo sviluppo di workshop e divenne un incentivo per un commercio più ampio. A causa di ciò, le famiglie contadine di piccole e medie dimensioni si fermarono, la schiavitù del debito stava diventando più comune. Il forte aumento del numero ha anche influenzato la situazione tra i proprietari terrieri: la lotta per il territorio si sta facendo più dura.

attività economica di Atene
C'è una frammentazione delle trame contadine e delle loroconcentrazione nelle mani delle famiglie nobili ancestrali. Tutto ciò comporta la crescita della crisi agraria. La stabilità è violata nella società, i regimi tirannici appaiono nel tempo. Il progresso tecnico ha reso le attività artigianali più indipendenti economicamente e socialmente. Si combina con il commercio. Nella società c'è uno strato di popolazione che controlla l'artigianato - questa è la nobiltà, che collegava l'attività economica solo con il commercio. Gli schiavi sono utilizzati per eseguire grandi volumi di lavoro. La schiavitù del debito sta guadagnando slancio, molti contadini sono devastati e privati ​​della terra.

Le attività economiche di Atene, Sparta e Romaaveva le sue caratteristiche ed era molto diverso da quello orientale. La prosperità economica e lo sviluppo erano basati sul lavoro degli schiavi, erano gli schiavi che divennero i produttori di tutta la ricchezza materiale di queste politiche. Nella loro categoria caddero prigionieri di guerra o schiavi venduti in mercati speciali. Spesso, il numero di schiavi era rappresentato da rappresentanti di popolazioni barbariche, che vendevano l'aristocrazia dominante. Lo stato proibì di farlo dai suoi cittadini.

Agricoltura nell'antica Grecia

L'agricoltura era l'attività principale,gli abitanti del paese coltivavano grano e orzo, ma il volume del raccolto era insufficiente. A causa del terreno collinare e del terreno sassoso, era difficile arare e coltivare. L'area locale era più adatta per la coltivazione di alberi da frutto e da frutto, vite. Il giardinaggio ha sostituito l'economia del grano. Grazie all'alta resa di olive e uva, la popolazione locale non solo ha provveduto alle loro esigenze, ma si è anche impegnata nella vendita di prodotti. Tuttavia, ciò richiedeva un afflusso di lavoro, che divenne schiavo.

le attività economiche di Atene nell'antica Grecia
Anche i Greci allevavano pecore, operai e brutta copiaanimali. L'allevamento di bestiame era presente, ma su piccola scala. Per la carne e il latte degli antichi greci erano più indifferenti e non li usavano come alimento base. Anche le attività economiche di Atene nell'antica Grecia non prestarono molta attenzione all'allevamento di cavalli. L'agricoltura era diversificata, c'era un orientamento alle merci.

Artigianato nell'antica Grecia

Tra le più importanti industrie artigianali,per assegnare la fabbricazione degli edifici e la costruzione navale, molta attenzione è stata dedicata alla ceramica e alla tessitura, alle attività minerarie e alle attività di fabbro. C'erano un certo numero di piccoli laboratori che venivano chiamati ergasterie. I risultati dell'attività economica, come l'aumento delle richieste di materie prime, che non erano sufficienti nelle regioni locali, il sovraffollamento del mercato interno con vino e petrolio, l'espansione della sfera della produzione artigianale, hanno spinto i greci verso un commercio estero attivo.

attività economiche di Atene e Sparta

Commercio nell'antica Grecia

Artigianato e commercio greco erano correlati. Nel mercato, i maestri vendevano i loro prodotti, acquistavano materie prime e utensili per il lavoro, gli schiavi ei prodotti alimentari venivano venduti qui. Nei bazar puoi comprare resina, legno, cuoio, miele, avorio, ferro, artigianato.

Tipo di attività economica ateniese e spartana

Attività economiche di Atene e Spartadifferivano. Il primo tipo era inteso dagli stati con attività commerciali e artigianali sviluppate, relazioni merci-denaro. In queste politiche, la produzione sviluppata è stata costruita sul lavoro degli schiavi, il dispositivo è democratico. Il lavoro di massa degli schiavi è uno dei motivi per cui l'attività economica si è sviluppata con successo. Atene, Megara, Rodi, Corinto sono esempi di tali politiche. Stati con questo tipo di attività economica erano di solito al mare, il territorio era piccolo, ma la popolazione era piuttosto numerosa. I polis erano i centri della Grecia antica, sotto la loro influenza c'era tutta l'attività economica - Atene era considerata la più importante.

Il tipo spartano include agrarioStati in cui predomina l'agricoltura - il commercio, le relazioni tra denaro e materie prime e l'artigianato sono poco sviluppati. C'è un gran numero di lavoratori dipendenti, un dispositivo di tipo oligarchico. Tali stati includono Sparta, Beozia, Arcadia e Tessaglia.

Attività economiche di Sparta nell'antica Grecia

Dopo la conquista di un territorio ben popolatoLa nobiltà dorica comprese la necessità di un controllo costante della popolazione per mantenere una rigorosa disciplina. Ciò ha influito sulla prima apparizione dello stato. A Sparta, l'agricoltura ha sempre prevalso. La politica di Sparta era quella di impadronirsi dei territori dei suoi vicini per espandere i suoi territori. Dopo le guerre di Messenia, ogni Spartiat (famiglia della comunità) ricevette identici pacchi di terra o impiegati. Erano destinati esclusivamente all'uso, non potevano essere divisi. Gli eloti (popolazione rurale) lavoravano con gli impiegati, e gli spartiati dedicavano tutto il loro tempo agli affari militari, l'organizzazione dell'attività economica non li riguardava.

organizzazione di attività economica

Dopo che Messenia ha perso la sua indipendenza,quasi tutta la sua popolazione è diventata eletta. Da allora, l'economia di Sparta ha mantenuto il loro sfruttamento. Ciascuno ha pagato al cittadino il tasso di tributo stabilito con grano, olio, carne, vino e altri prodotti agricoli. Apophore (obrok) era circa la metà dell'intero raccolto, il resto degli operai se ne andava. A causa di tale parziale indipendenza, a volte tra loro c'erano residenti benestanti. Tuttavia, lo stato sociale degli eloti era terribile, tuttavia, le attività economiche in via di sviluppo di Atene costrinsero anche gli schiavi a un enorme volume di lavoro per soddisfare tutti i loro bisogni.

Sparta moderna

Ad oggi, la città ha perso la sua antica grandezza. Nel 19 ° secolo, la maggior parte è stata ricostruita. La moderna Sparta è una grande capitale che attrae turisti. La maggior parte del territorio è destinata ad attività agricole. Nel 2001, la popolazione contava 18 mila persone. La maggior parte della popolazione locale è impegnata in agricoltura. Particolare attenzione è dedicata alla lavorazione di olive e agrumi. Questa Sparta era famosa fin dai tempi antichi. In estate, è possibile vedere anche una festa in onore delle olive. Con la lavorazione dei frutti di questi alberi si possono trovare nel museo della città. Le industrie chimiche, del tabacco, tessili e alimentari sono rappresentate nel moderno Sparta da piccole imprese.

attività economiche di Atene e Sparta e Roma

Le attività economiche di Atene nell'antica Grecia

La storia antica di Attica e Atene (la città principale)contiene non molte informazioni La nobiltà dominante chiusa era chiamata eupatrida, e il resto della popolazione libera era un demos. Le attività economiche di Atene nell'antichità dipendevano dal lavoro della seconda categoria di cittadini e schiavi. Tra questi ultimi possono essere attribuiti a contadini di piccole e medie dimensioni, armatori, mercanti, piccoli artigiani, ecc. Nel VII-VI secolo a. e. la popolazione rurale è in declino, i contadini sono in rovina, sta sempre più perdendo terreno. L'orzo è la coltura del pane più diffusa che potrebbe crescere nelle terre dell'Attica. Dal 6 ° secolo aC. e. L'agricoltura è concentrata sulla coltivazione di olive e uva. Nelle profondità dell'Attica furono estratte preziose varietà di marmo, argilla plastica usata nella ceramica. Anche questo territorio era famoso per le miniere d'argento più ricche dell'intero paese. Nella parte meridionale dell'Attica c'erano anche miniere di ferro. Le attività economiche di Atene durante l'antichità si sono sviluppate grazie alla terra fertile della pianura Pedion, situata vicino alla città.

L'usura e il commercio non sono molto buonisono comuni, ma col tempo diventano sempre più grandi. La terra è una proprietà inseparabile della famiglia, non è soggetta a vendita o al rimborso di debiti. Tuttavia, gli usurai-usurai inventarono un metodo con il quale i debitori, proprietari formalmente rimanenti, dovevano effettivamente dare la maggior parte del raccolto dal loro territorio. Molti aristocratici furono arricchiti dal commercio marittimo, non dalla proprietà terriera.

Con l'avvento al potere di Solone, stanno avendo luogo numerose riforme,l'attività economica di Atene sta migliorando. Per lavorare su terre agricole gli schiavi importati sono stranieri, la vita sociale ed economica della parte libera della comunità aumenta. Solon consente di alienare la terra, che diventa un grande vantaggio per i grandi proprietari terrieri, eupatridiani. La coltivazione di colture orticole è incoraggiata, il costo del pane viene ridotto a causa dell'esportazione e della vendita di olio d'oliva all'estero e l'introduzione di un divieto di esportazione di grano. La posizione finanziaria dei cittadini è migliorata.

le attività economiche di Atene nell'era antica
Come dice la storia, anche Solon ha incoraggiatol'espansione di artigianato, riconoscendo l'impossibilità di una quantità limitata di terra fertile per nutrire le persone. Ogni padre dovrebbe insegnare a suo figlio di qualsiasi abilità, o il figlio sarà in grado, per legge, di rifiutare il vecchio, il padre ha sostenuto. Molti artigiani provenienti da paesi stranieri dipendeva anche sull'attività economica, Atene dotati di passare alla città di maestri loro cittadinanza. Con l'arrivo del tiranno Pisistrato migliorato potere economico della città. Con l'aumento della popolazione urbana è aumentata e il numero di botteghe artigiane, che operano nel porto, il commercio e la flotta militare. Per il lavoro sono stati attratti non solo schiavi, ma i contadini che non avevano terra, così come lavorare con la giusta scelta. Si presenta la creazione di nuovi mercati interni ed esterni per la vendita di prodotti di attività agricole ad Atene e in tutta Attica. La maggior parte sono stati dati alle vendite di olio d'oliva. La costa del Mar Nero ha dato archeologi e storici certificato di trading e il Mar Nero di Atene del Nord durante il regno di Pisistrato - ceramica attica.

Atene moderna

La seconda metà del 19 ° secolo fu segnata da tempestecrescita economica ad Atene. Dopo che la città diventa la capitale, ci sono imprese industriali. Grazie alla favorevole posizione economica e geografica, le principali rotte terrestri della Grecia stavano raggiungendo le ampie rotte marittime. Nella Grande Atene, oltre la metà della popolazione è impiegata nell'industria manifatturiera. Qui ci sono tessile, scarpe di cuoio, cucito, cibo, chimica, lavorazione dei metalli e metallurgia, stampa e altre industrie. Il cantiere navale, le raffinerie metallurgiche e petrolifere sono rimasti nelle vicinanze di Atene dopo la guerra. In un anno la città elabora più di 2,5 milioni di tonnellate di petrolio, attraverso la maggior parte delle importazioni (circa il 70%) e circa il 40% delle esportazioni viene trasportato. Le più grandi banche greche sono ad Atene. La fine del 2009 è stato l'inizio di un declino dell'economia e dell'attività economica.

l'attività economica di Atene nei giorni dell'antichità

Attività economiche di Atene e Sparta

AteneSparta

Le attività economiche di Atene nell'antichità includevano l'agricoltura, l'artigianato e il commercio marittimo. C'è una varietà di industrie.

L'agricoltura moderna di Atene sta subendo un declino, la crisi economica ha inferto un duro colpo a molte imprese della città.

A Sparta, i commerci e il commercio erano poco sviluppati. L'agricoltura era gestita da Ilona, ​​i cittadini stessi dedicavano tutto il tempo alle arti marziali.

Nella moderna Sparta, l'attività principale è la lavorazione dei frutti di ulivo e di agrumi e la loro esportazione.

L'aspetto delle città, così come le attività economicheAtene e Sparta, sono cambiate significativamente dai tempi antichi. Sembrerebbe che abbiano perso il loro potere precedente, ma nessuno sa quale storia scriverà per queste due antiche politiche in futuro.

</ p>
  • valutazione: