RICERCA SITO

L'essenza della cultura: gli approcci principali

La cultura è, soprattutto, un certo livelloperfezione di abilità, il suo valore. Questa è una combinazione di oggetti ideali creati dall'umanità nel processo del suo sviluppo. Dal punto di vista della cultura, qualsiasi oggetto può essere considerato, o un processo che ha non solo un significato pratico, ma anche un valore speciale di colorazione del mondo.

L'essenza della cultura risiede nell'attività creativa dell'uomo. Dopotutto, conosce questo mondo, riceve una conoscenza oggettiva e il ruolo principale nella varietà di questa conoscenza è giocato dall'arte e dalla scienza.

Il concetto e l'essenza della cultura sono considerati indiversi concetti. Ad esempio, la concezione socio-attributiva la considera parte integrante della società umana. In questo senso, la cultura abbraccia tutti i fenomeni creati dall'uomo stesso. E anche tutto ciò che viene creato con l'aiuto della mente umana. Di conseguenza, può essere diviso in spirituale e materiale.

L'essenza della cultura nell'aspetto antropocentricoil concetto è basato su standard etici. All'interno della sua struttura, la produzione materiale e spirituale svolge un ruolo secondario. E in primo piano escono le convinzioni della visione del mondo, i gusti estetici, che direttamente e rendono una persona una persona. Alla luce di questo concetto, fenomeni come la violenza, la spada, la bomba e simili sono elementi anti-culturali e non possono esistere.

Il concetto trascendentale definisce l'essenzala cultura come fenomeno super-sociale. Tuttavia, non può essere limitato a eventi storici o percezioni personali. È definito come qualcosa oltre i limiti, poiché tutti i fenomeni passano e la cultura rimane. In particolare, le religioni del mondo, la tecnologia e la scienza, così come l'arte, sono indipendenti. Nell'ambito di questo concetto, i valori vivono nell'eternità e non possono in alcun modo essere legati al tempo e allo spazio.

L'essenza della cultura non è solo nei museie archivi, ma anche nell'uomo. Dopo tutto, un individuo non può vivere lontano dalla cultura. È nella cultura e attraverso il suo prisma che una persona può realizzare se stesso e utilizzare il potenziale inerente alla natura in tutta la sua forza.

Inoltre, quando si discute dell'essenza della cultura, vale la penaattenzione alla nozione di cultura politica. Questo concetto ha preso forma nel concetto a metà del XX secolo, la cui essenza sta nel fatto che i processi politici sono in ogni caso soggetti a leggi interne consolidate che si applicano direttamente sia alla cultura sia alla politica.

L'essenza della cultura politica è,che rappresenta una serie di idee sulla comunità nazionale e socio-politica, sull'intera vita politica, nonché sulle regole e le leggi del funzionamento.

Questo concetto è considerato in due parti principalidirezioni. Il primo è soggettivista o comportamentista, nella comprensione di quale cultura politica è limitata alla sfera della coscienza politica ed è vista come un atteggiamento soggettivo dell'individuo alla politica.

La seconda direzione è l'oggettivismo, che considera la cultura politica non solo in connessione con il sistema di orientamenti e credenze, ma anche la sua stretta connessione con l'attività politica.

Per quanto riguarda le componenti della cultura politica, include:

- posizioni politiche, in particolare, il loro lato emotivamente sensuale;

- credenze, atteggiamenti e orientamenti della visione del mondo che sono indirizzati al sistema politico, includono la conoscenza della politica;

- esempi di comportamento politico riconosciuti in una determinata società.

Cultura - un fenomeno molto complesso e sfaccettato, quindi il suo studio - un processo che richiede molto tempo, oltre a un processo meticoloso.

</ p>
  • valutazione: